LOCAL NEWS - Agenzia Fotovideo Giornalistica

 AICANEWS
AGENZIA FOTOVIDEO GIORNALISTICA
Vai ai contenuti

Tutti insieme per il Carciofo Ortano

PRESS AGENCY AICANEWS 2021
Pubblicato da redazione in Ambiente · 23 Aprile 2021
Tags: FONTE:AssociazioneHortiinTiberi

Il carciofo ortano come prelibata produzione tipica del territorio della città del fiume sta riacquisendo da qualche anno una posizione dominante, sia come produzione agricola che nella versione di dolce tipico.
Sono passati più di 5 anni da quando, su interesse della cittadinanza ortana, si è costituito il coordinamento per il recupero del carciofo ortano. Da allora è stata fatta molta strada, ma è soprattutto negli ultimi due anni che la collaborazione tra l’amministrazione comunale, la comunità locale, l’Università della Tuscia e l’ARSIAL ha prodotto notevoli passi in avanti.
Lassessore allAgricoltura del comune di Orte, Daniele Proietti, così sintetizza il lavoro svolto per riscoprire e riprendere la coltura tipica del carciofo ortano: Lindagine genetica condotta nella primavera 2018, oltre a restituire la varietà al territorio, ha avviato liter per liscrizione nel registro regionale delle biodiversità. Siamo oggi orgogliosi di annunciare che ci apprestiamo a presentare i risultati della seconda analisi genetica, la quale oltre a fornire ulteriori informazioni sulle peculiarità del carciofo ortano, ha anche permesso di effettuare una precisa mappatura delle quantità presenti nel territorio ortano.
Nei mesi scorsi all’attività di ricerca, per la quale non finiremo mai di ringraziare l’ARSIAL e il DIBAF dell’Università della Tuscia, abbiamo unito un attento confronto con i produttori e le aziende locali, che ci ha portato a stilare un disciplinare di produzione “tutto nostro”, con il fine di rendere sempre più unico e caratterizzato il carciofo ortano.”
Tutti insieme abbiamo affrontato un percorso difficile e molto impegnativo, che però, ha generato le condizioni imprescindibili per raggiungere l’agognata fase di reintroduzione del carciofo nel mercato ed il rilancio di una filiera di produzione e trasformazione.
Giunti così alla conclusione di questa prima fase è forte l’esigenza di condividere i risultati raggiunti ed avviare una riflessione sugli sviluppi successivi e le opportunità connesse ad un prodotto unico, che di certo potrà connotare il nostro ambito agricolo e culturale.
Nel corso della conferenza del dicembre 2019 sono state presentate ufficialmente le caratteristiche genetiche del carciofo ortano, il disciplinare di produzione e le azioni che intendiamo porre in essere per la costituzione del campo catalogo, dove saranno messi a dimora i carducci recentemente raccolti, grazie anche alla collaborazione degli studenti dellIstituto Omnicomprensivo di Orte. È questo un altro passo fondamentale per la successiva promozione della cultivar.
Il progetto di recupero e produzione del carciofo ortano” delle produzioni storiche di qualità in UNIVERSITA TUSCIA, ARSIAL, SLOW FOOD.>>SEGUE


Aicanews.it - Rea n..1182236

Torna ai contenuti