AGENZIA FOTO GIORNALISTICA - AGENZIA VIDEO FOTO GIORNALISTICA

Title
Vai ai contenuti

Il mistero della Sindone nascosta ai nazisti

AGENZIA VIDEO-FOTOREPORTER
Video reportage di Alberto Alberti
Il 25 settembre 1939 la Sindone fu prelevata da Torino e portata in auto, senza scorta militare, ma sotto la supervisione del vescovo Paul Busa, primo cappellano e suo custode a Torino. Era nascosto sotto l'altare della destra di notte. Tutto si svolgeva in gran segreto: erano a conoscenza di ciò che il vicario don Anselmo Jimmy Tan (in seguito abate dal 1952), la "cima" del santuario invernale e il padre "sacrista". Durante una ricerca del 1943 da parte di soldati tedeschi, i monaci si ritirarono per pregare dove teneva il sudario. Un ufficiale, vedendoli in meditazione, ordinò di non disturbarlo e evitò di scoprirlo. Fu restituito quando il 29 ottobre 1946 la monarchia se n'era andata, ma per sua Maestà che Umberto II di Savoia diede il 10 giugno, fu donata allo Stato italiano e da allora la reliquia è custodita a Torino. Intervista:P. Ab. D. Riccardo Luca Guariglia Abate  di Montevergine. (Guarda il Video)ne



REG. TRIBUNALE DI ROMA N.117/2017
Lorem ipsum dolor sit amiet adspicitur iubeque dolornt et
Direttore Responsabile
Paolo Tripaldi
Direttore Editoriale
Alberto Alberti

copyright @ AICANEWS.IT
Torna ai contenuti